Ti lascio le chiavi

L’anno appena passato è stato per noi un anno particolare, abbiamo cominciato con l’iniziativa delle lire in cambio degli euro, poi le biblioteche di strada, il baby swapping, i tavoli in strada in una via Alessandro Paternostro finalmente pedonalizzata, poi la prima edizione del Palermo Cocktail Tour Contest e dulcis in fundo l’articolo del New York Times su Palermo che consiglia di venire a bere un drink nel nostro bar. E’ stato un anno importante e per questa ragione ringraziamo tutte e tutti, chi lavora, chi ha fatto del Bar Garibaldi la sua seconda casa, chi seleziona la musica, chi è passato da noi magari una volta sola. Ma il 2015, è stato un anno orribile, milioni di donne, uomini e bambini in fuga dalle guerre, il razzismo che cresce, il terrorismo islamico-fascista, le bombe, gli annegati in mare, gli sfratti, i senza casa, un mondo sempre più ostile e chiuso. Anche per queste ragioni abbiamo voluto cominciare il 2016 con un’iniziativa puramente simbolica, “Ti lascio le chiavi” che va nella direzione che vorremmo prendesse la storia di noi tutti. Abbiamo immaginato che in questo nostro mondo sempre più chiuso e sospettoso, la frase ed il gesto più controcorrente sia proprio “Ti lascio le chiavi”, che manifesta la fiducia negli altri, l’affidamento senza sospetti di qualcosa di importante. Così dal 4 al 17 gennaio a chiunque ci lascerà una chiave, che magari non usa più, faremo uno sconto di un euro su qualsiasi consumazione. E’ solamente un gesto simbolico, l’idea che gli altri non siano una minaccia bensì una risorsa, che le porte vanno aperte e non chiuse, è il nostro modo, quasi scaramantico, di augurarci un anno diverso dalla lunga sequela di pessimi anni che lo hanno preceduto. Le chiavi che ci verranno lasciate verranno messe insieme e comporranno un’opera d’arte, realizzata dall’artista Sebastiano Renda, che verrà in seguito donata alla Consulta delle Culture del Comune di Palermo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *